da Lee Konitz, Live At Birdland 2011, ECM

Come Sonny Rollins ecco un altra leggenda vivente indistruttibile: classe 1927, al sax alto lo ascoltiamo già nelle prime uscite del cool jazz con il gruppo di Lennie Tristano. Dopo una fase sperimentale, l’altista si ritrova da qualche decennio, ormai, come protagonista di una sorta di super o ultra mainstream e come artista disponibile a collaborare con nuovi talenti o con illustri colleghi. Qui lo apprezziamo in compagnia di un giovane asso quale Brad Mehldau al pianoforte e due maestri indiscussi del contrabbasso e della batteria, ovvero Charlie Haden e Paul Motian. Alle prese con un vecchio standard, già cavallo di battaglia di leader, il quartetto risulta straordinario.